News

Dolci-toscani

Posted in Buona forchetta, Si viaggiare, on 21 Dicembre 2015, by , 0 Comments

Le ricette dei dolci toscani prevedono ingredienti semplici e strettamente legati alle tradizioni di questa terra. Tra le squisitezze da portare a casa dopo un weekend trascorso a Firenze, avevo già citato il castagnaccio e la schiacciata alla fiorentina. Il primo è un dolce tipico autunnale fatto con la farina di castagne e cosparso in superficie di pinoli mentre il secondo è molto diffuso nel periodo di Carnevale. Allontanandoci di poco da Firenze, i cantucci toscani, sono biscotti tipici della zona di Prato, serviti solitamente con il Vin Santo e venduti tutto l’anno.

Altri dolci tradizionali toscani popolari

Ricciarelli di Siena

Serviti soprattutto a Natale, i ricciarelli sono biscotti tipici della zona senese. Hanno la forma di losanga, a base di mandorle e uova sono ricoperti di zucchero a velo. L’impasto deriva da quello del marzapane, arricchito da canditi e vaniglia.
A partire dal 2010 i Ricciarelli di Siena hanno ricevuto la tutela europea grazie all’etichetta IGP (Indicazione Geografica Protetta).

Panforte di Siena

Altro dolce natalizio e della provincia di Siena, ha conservato gli ingredienti originali fin dai tempi del medioevo, usati sembra, dagli speziali e farmacisti per la presenza di droghe e spezie particolari come il cedro, il melone e lo zenzero oltre a mandorle e miele. Per il suo particolare sapore aromatico, un tempo gli venivano attribuiti poteri afrodisiaci. Da provare!

Brigidini di Lamporecchio

I brigidini sono dolci tipici della zona di Pistoia, in particolare del comune di Lamporecchio. La forma è quella di una cialda sottilissima, dal diametro di circa 7 centimetri, arricciata e molto friabile, di colore dorato a base di anice e semi di finocchio. I brigidini vengono venduti solitamente nelle fiere e nelle sagre dagli ambulanti che li cuociono al momento attraverso una macchina apposita e venduti in buste lunghe e trasparenti.
Il dolce sembra avere origini dalle monache di un convento pistoiese, devote di Santa Brigida.

Necci garfagnini

Tipici della zona della Garfagnana e dell’Appennino pistoiese, i necci sono preparati con la pastella delle frittelle, impiegando però la farina di castagne, e per questo hanno il colore scuro del frutto. Vengono cotti sul fuoco in padelle di ferro con manici lunghi o su particolari pietre refrattarie chiamate “testi”. Sono serviti vuoti oppure arrotolati come cannoli e farciti di crema di ricotta o nutella.

A questa breve carrellata di dolci tipicamente toscani composti con ingredienti semplici, si aggiunge la schiacciata con l’uva, preparata nel periodo della vendemmia e il pan di ramerino (rosmarino) venduto soprattutto nel periodo pasquale.

La nostra pasticceria

Dolci-toscani_O Cafe via dei Bardi Firenze

A proposito di dessert, dalla colazione fino all’aperitivo, vieni a trovarci all’O’ Café in Via dei Bardi 54/56r per una dolce pausa con i nostri prodotti di pasticceria freschi.

Puoi anche ordinarci una torta per festeggiare un evento speciale.

Per informazioni e prenotazioni:
Tel.: +39 055214502
Fax: +39 0552729343

 

Vuoi aggiungere qualche altro dolce che hai assaggiato o che saresti curioso di provare? Fammelo sapere nei commenti.

Registrati subito se vuoi rimanere in contatto con Golden View Open Bar Ristorante Firenze

Iscriviti alla nostra newsletter

* campo obbligatorio





You must be logged in to post a comment.

X